FORUM



Devi effettuare il login per inserire un messaggio
  • Guests disallowed
  • Devi registrarti per partecipare a questo Forum
  • I Membri Registrati possono iscriversi alle notifiche via e-mail
  • I Membri Registrati possono caricare avatar personali
Entra Registrati
Search 
Search Forums:


 
Current Forum
All Forums
Match Any Word
Match All Words
Match Phrase

Creare la propria sala prove

UtenteMessaggio

12:10
3 novembre 2007

Lio

Member

messaggi 23

Come si può fare a creare la propria sala prove?  Naturalmente massima resa, minima spesa.

Come te sai, mario, noi abbiamo la nostra sala prove. Abbiamo deciso di fare dei lavori per migliorare l’acustica verso l’esterno e verso l’interno. Ci puoi dare dei consigli.

Il soffitto è isolato e tre pareti su 4 sono piombate, la finestra è doppia. La prima cosa da fare è sicuramente la porta e successivamente il pavimento, visto che sotto ci sono delle cantine, quindi il suono passa dal pavimento e le cantine fanno da cassa armonica per far arrivare il rumore per le scale.

Poi una volta risolto l’esterno, passeremo all’interno. 


01:03
4 novembre 2007

Mario

Amministratore

messaggi 136

Ciao Stè, e grazie per aver dato il via a questo argomento,
sei partito immediatamente da una cosa non proprio facile e non proprio risolvibile, se non intraprendendo grossi lavori e grosse spese.
Ero pronto a rispondere a quesiti musicali oppure tecnici sulla registrazione discografica, sono gli argomenti che più mi richiedono tramite mail, ma questa richiesta non me l’aspettavo. Ti dico che è risolvibile difficilmente perchè conosco l’ambiente di cui parli, ci sono stato, e si trova al piano terra di una palazzina di 4 piani, Prima di tutto dobbiamo prendere atto di una cosa, e qui entriamo nel tecnico: Il suono si propaga attraverso le particelle dell’aria, o addirittura dei liquidi, e quando lo fa provoca vibrazioni. Quando qualcosa “suona” si propaga insieme a tante armoniche, e per capire meglio cosa sono le armoniche vai a vedere nella pagina del sito CORSO DI TECNICO DEL SUONO.
Le armoniche sono variabili e spesso innescano altrettante vibrazioni, le armonica pari insieme a quelle dispari creano una infinità di combinazioni che si mescolano fra di loro. All’interno di una sala prove oppure di uno studio di registrazione (il problema è lo stesso) per dirla in parole povere, con un paio di altoparlanti e una batteria che picchia dura il risultato è un pandemonio di onde sonore che sbattono dappertutto, e se la stanza non è “corretta”, ripeto corretta e non insonorizzata, non solo non si capisce più niente, ma iniziano a vibrare i muri, i pavimenti, e se c’è un tubo del riscaldamento che passa ai piani superiori, ti ritrovi una chitarra elettrica che fa suonare in simpatia la doccia del bagno dell’ultimo piano!! (che potrebbe anche essere una cosa carina!) Per cui il primo passo è correggere la stanza, tagliando gli angoli e creando “irregolarità”, mettere ostacoli ai muri, hai mai visto quelli che mettono i cartoni delle uova? Beh forse quelli sono un po’ troppo poco, ma il concetto è lo stesso: ROMPERE IL SUONO, impedirgli di camminare e fermare il suo percorso. Ci sono pannelli con le piramidi in rilievo, a Firenze si comprano a poco prezzo da Spataro sotto il Ponte all’Indiano, oppure con il legno nel soffitto e alle pareti fate delle griglie, se guardate le foto del mio studio ne vedrete parecchie alle pareti, alcune di esse si chiamano RPG, ma il discorso diventa complicato e salto avanti.
Chiaramente se alle pareti, comprando tutto sempre da Spataro ( un negozio specializzato in questo materiale che è lo stesso per l’edilizia) applicate dei pannelli di lana di roccia pressata, quelli minimo a 5 cm di spessore, il suono migliora parecchio, e se la stanza “rimbomba meno” usciranno fuori anche meno vibrazioni.
Attenzione, la lana di roccia è cancerogena, sopra bisogna applicare del tessuto, e durante l’installazione è necessaria una mascherina.
Così intanto diminuiamo il problema, ma non si elimina, perchè poi c’è il problema delle vibrazioni “meccaniche”, il pedale della batteria ad esempio, è un martello che sbatte sul pavimento, non si tratta solo di “suono”, e quindi è necessaria una pedana.
Ma torniamo alle vibrazioni che il suono produce, c’è una sola soluzione definitiva e risolutiva: LA STANZA NELLA STANZA.
Si tratta di costruire una stanza all’interno della vostra sala prova, con il drammatico risultato però di veder ridotti notevolmente i metri quadri.
Si costruisce con dei tubolari, praticamente dei tubi innocenti, quelli che si vedono nelle impalcature per costruire le case, e si fa una gabbia, una stanza più piccola.
I 4 piedi che toccano terra dovranno avere dei supporti di gomma, in modo che la superfice che aderisce a terra possa essere minima.
Il telaio quindi un po’ “ballerà” e sarà un bene, perchè una struttura troppo rigida aumenta il trasferimento delle vibrazioni.
Poi si inizia a appoggiare il pavimento fatto di assi di legno e “magari anche delle lastre di piombo, costruendo quindi una “casina”, stando attenti a fare “2″ fori di areazione, uno a distanza opposta dall’altra, altrimenti non sarà possibile respirare. Sarà opportuno mettere un aspiratore; da una parte aspira, e dall’altro buco arriverà naturalmente l’aria fresca. Un particolare, mi dici che al soffitto e alle pareti avete messo lastre di piombo… bene, non servono a niente, messe così sono proprio inutili.
Alla fine capisci che si tratta di un grande lavoro, addirittura costoso, e non sono nemmeno entrato nei particolari.. altrimenti!!
Comunque a grandi linee queste sono le soluzioni. La cosa che io ti consiglio è quindi di non fare niente, utilizzate quella bellissima cantina sotto la casa di Lorenzo così com’è, suonate piano.. per provare non è necessario fare un concerto rock, se non sbaglio in questo periodo dovreste essere in fase di composizione giusto? Per provare basta poco, lo fate nei giusti orari e senza disturbare troppo, e se mi ricordo bene il tipo di stanza, godrete della luce naturale che viene dalla grande finestra in alto. Dopo un po’ di ore chiusi dentro un bunker si impazzisce. Quando dovrete poi fare sul serio e “sparare” forte per provare un concerto, vi consiglio una bella sala prove a pagamento, con pochi euro ti danno tutto e fai il casino che vuoi.
Un abbraccio Ste, e salutami tutti gli altri della band. Buon lavoro.

mario


11:30
4 novembre 2007

Lio

Member

messaggi 23

hai perfettamente ragione, i lavori costano troppo. Siamo stati l’altra sera a provare e il suono si sentiva poco da fuori, penso che rifacendo la porta che era addirittura socchiusa perchè rotta, costruendo un doppio pavimento e sopprattutto costruendo un acustica interna, il risultato potrebbe migliorare. L’importante secondo me è ridurre al minimo possibile il suono che esce, ma soprattutto avere un acustica buona all’interno per suonare meglio.

Hai da consigliarmi qualche libro per progettare l’interno di una sala prove, visto che sei ingegnere del suono? Mi piacerebbe studiare qualcosa, visto che mi potrebbe essere utile anche per il mio futuro lavoro, visto che mi sto laurendo in ingegneria meccanica. 


19:56
6 novembre 2007

Mario

Amministratore

messaggi 136

Purtroppo libri sull’argomento in Italiano non ce ne sono molti, a parte i libri di testo universitari di fisica e elettroacustica pieni zeppi di formule che rischierebbero di annoiarti. Poi ci sono mille cose in circolazione a volte un po’ troppo fatte in casa, sempre mirate a farti acquistare qualcosa. Ti consiglio di tenere d’occhio quello che sto scrivendo un poco alla volta nella pagina Corso di Tecnico del Suono, dove cerco con parole semplici di spiegare come è fatto un microfono o come funziona un compressore. Mi sono preso un impegno molto lungo e difficile, affronterò anche temi un po’ complicati come "la fase" "le onde stazionarie" ecc, ma pian pianino ci saranno tutte le cose necessarie. Ti farà comodo, anche perchè sto usando un linguaggio semplice e comprensibile. Dove non arrivo, ci penserai tu e tutti gli utilizzatori di questo sito a farmi le domande su gli argomenti che non ho ancora trattato. Un abbraccio e a presto. Mario


18:34
12 novembre 2007

Yuri

Member

messaggi 6

Ciao!
Se vuoi farti un’idea dei lavori da fare innanzitutto per non dare fastidio agli altri, puoi visitare il nostro sito che cerchiamo di aggiornare man mano..stiamo creando una pagina con le informazioni tecniche dei materiali..per i prezzi e per sapere dove trovare i materiali purtroppo devi fare una ricerca tu..io personalmente ti consiglio di fare una visita da Spataro, un rivenditore nei pressi dell’isolotto..

http://web.mac.com/dynamostudio1




 


About the ISI PRODUZIONI forum

Attualmente online:

1 Ospite

Maximum Online: 16

Forums:

Groups: 1

Forums: 3

Topics: 68

Posts: 296

Members:

There are -1 members

There are 1 guests

Mario has made 136 posts

Top Posters:

Lio – 23

djepifanio – 15

EliaBartoli – 12

Alto Suono – 8

sigmagoo – 8


Simple Forum – Versione 2.0 (Build 207)

Simple Forum WordPress Plugin è stato creato da Andy Staines: Yellow Swordfish

Il Set di Icone di default ‘Silk’ è stato creato da Mark James: fam fam fam

La Protezione Anti-Spam Matematica è basata sul codice di Michael Woehrer: Software Guide

Registration Blacklist based on WP-Deadbolt code by whoo: Village Idiot

Il pannello di amministrazione utilizza Tabifier di Patrick FitzgeraldBarelyFitz Designs

I miei ringraziamenti a tutte le persone che mi hanno aiutato, incoraggiato, suggerito ed hanno testato questo plugin


ISI PRODUZIONI is Spam proof, thanks to hiddy's developers